49

Nuove sfide: containers

container

Le sfide non ci spaventano, questo è chiaro.

Anzi, cimentarci in nuove avventure rende le nostre giornate più emozionanti e vivaci.

Negli ultimi mesi un nuovo progetto ha bussato alla nostra porta ed subito ci ha trovato pronti!

Non si tratta di produrre un nuovo semirimorchio o di testare nuove funzionalità e nemmeno di progettare nuovi allestimenti.

Per la verità si tratta di un tipo di lavorazione che ben conosciamo e in cui siamo maestri, ma con un’applicazione completamente nuova: il riciclaggio di container a fine vita.

Come ha dimostrato in più occasioni Gervasi Ecologica è sensibile al tema ambientale e appena ne ha l’occasione sostiene le sue battaglie, anche uscendo dai confini del proprio core business (vi ricordate l’evento di SonoMotors? La loro auto elettrica sta avendo un grande successo!).

In questo caso il nostro compito non consiste nel mettere a disposizione spazi, bensì competenze ed artigianalità. Si tratta di dedicare un team di disegnatori, tecnici e saldatori al recupero di container a fine vita, per trasformarli nella struttura portante di un nuovo ciclo produttivo completamente naturale.

Crediamo nella potenzialità di questo progetto e siamo felici di dare il nostro contributo alla sua realizzazione.

Del resto proprio nel mese di marzo si celebra il #GlobalRecyclingDay, un’occasione per ricordare a tutti noi quanto sia vitale riciclare i materiali a fine vita per trasformarli in materia prima secondaria da reintrodurre nel ciclo economico.

In questa sfida ciascuno di noi può dare il proprio contributo e scegliere di diventare uno dei tanti #RecyclingHeroes.

Gervasi Ecologica ha ben chiari gli obiettivi dell’Agenda 2030 tra cui ha scelto di lavorare in particolare al target n.12, ovvero garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo.

Il progetto dei container si muove in questa direzione percorrendo una nuova strada, rimanete insieme a noi a vedere dove ci porterà.

 

Anche questo del resto è #MovingEcology